Manifesto della Rete europea per l’eliminazione delle mutilazioni genitali femminili

Per combattere la violenza sulle donne è necessario smascherare e aggredire tutte le sue molteplici forme. Il 30% delle donne nel mondo soffre di una qualche forma di violenza. Di queste, 200 milioni di donne e ragazze hanno subito mutilazioni genitali femminili (mgf). Soltanto in Europa quasi un milione di donne porta danni permanenti, conseguenza

“Gli ultimi giorni di”, note da Strasburgo

‘Gli ultimi giorni di’ per me sono sempre stati uno strazio. Ricordo la sensazione dell’ultimo giorno di scuola, dell’ultima lezione di università, persino di quell’incubo della SSIS. Oggi si è chiusa questa legislatura. E, insomma, tra abbracci, saluti, per me è stata una giornata intensa e piena di emozioni. Avendo poi la tendenza a rompere

FORENZA (GUE/NGL): “Inaccettabile affermazione di Tajani sul fascismo. Necessarie dimissioni immediate per rispetto istituzioni e Costituzione italiana”

“È inaccettabile che il Presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani dica durante la trasmissione radiofonica la Zanzara che il “fascismo ha fatto anche cose buone” – citando a riferimento bonifiche e strutture sportive – fino alla promulgazione delle leggi razziali e all’entrata in guerra. Chi riveste la carica di Presidente del Parlamento europeo non può dimenticare

Cosa succede in città? #BARICITTàPERTA

La presentiamo oggi alla Officina degli esordi. Cosa? una proposta per l’alternativa popolare alle prossime amministrative a Bari. La presentiamo nel giorno della falsa alternativa rappresentata dalle tre candidature alle #primarie del #Pd : tre candidati pro jobs act e che hanno difeso il referendum renziano che voleva sfasciare la Costituzione, pro Tav e contrari

Abbiamo il dovere politico di costruire una alternativa – su Left

Due incubi si affacciano potentemente sullo scenario europeo: la prosecuzione delle politiche neoliberiste e l’avanzata dell’onda nera dei populismi reazionari. A rappresentarli, da un lato, il rafforzamento dell’asse “europeista” tra Francia e Germania, dall’altro lato, i nazionalismi xenofobi di Orban e Salvini. Due incubi interconnessi: perché il neoliberismo che i trattati dell’Ue hanno “costituzionalizzato” e

NOTE SULLE EUROPEE ALL’USCITA DA POGGIOREALE

“Mi sono convinto che anche quando tutto sembra perduto bisogna mettersi tranquillamente all’opera ricominciando dall’inizio” (Antonio Gramsci) /2 Ogni volta entrare in carcere è un pugno al cuore. Significa entrare in contatto con una realtà durissima, con la sofferenza concreta, con la negazione dei più elementari diritti. Devi trattenere la rabbia e le lacrime, ma