Conferenza “Resistenza e alternative globali al libero scambio”

CONFERENCE Worldwide, resistance and alternatives to free trade Wednesday 7th December at 14:30: European Parliament, Brussels, room ASP1G2 (Accreditation 13:45, Simone Veil Entrance) Programme (Interpretation: FR, DE, IT, NL, EN, EL, ES, FI, SV, CS) Introductory words: Gabi Zimmer, President GUE/NGL Panel 1: Why we oppose free trade deals, lessons from different parts of the

Banche, interrogazione alla BCE su crisi Banca popolare Vicenza e Veneto banca: «Chi tutela i risparmiatori?»

COMUNICATO STAMPA BANCHE – L’eurodeputata ELEONORA FORENZA PRESENTA INTERROGAZIONE ALLA BANCA CENTRALE EUROPEA SULLA CRISI DI BANCA POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA: «CHI TUTELA I RISPARMIATORI?» Eleonora Forenza, eurodeputata de L’Altra Europa – gruppo GUE/NGL, ha presentato in questi giorni un’interrogazione alla Banca Centrale Europea (BCE) sul caso della crisi della Banca Popolare di

Licenziamenti e aiuti pubblici alla Natuzzi, interrogazione alla Commissione Europea

NATUZZI – FORENZA (ALTRA EUROPA – GUE) PRESENTA INTERROGAZIONE A COMMISSIONE EUROPEA: «AIUTI PUBBLICI AD AZIENDA CHE LICENZIA I LAVORATORI: L’UE INTERVENGA» «In questi giorni a Bruxelles ho presentato un’interrogazione alla Commissione europea sul caso del gruppo Natuzzi – dichiara Eleonora Forenza, eurodeputata de L’Altra Europa – gruppo GUE/NGL – . Da circa 10 anni,

«SudÈuropa – Un’alternativa all’austerità dal Sud Europa», sabato 5 novembre, Napoli

SudÈuropa – Un’alternativa all’austerità dal Sud Europa Napoli, 5 novembre 2016 (Hotel Oriente – Via Armando Diaz, 44) Programma in aggiornamento 9:30 – Accoglienza, registrazione 10:00 – Una Carovana si aggira per il Sud: introduzione di Eleonora Forenza (MEP GUE/NGL – Altra Europa) 10:30 – 12:00 La questione meridionale come questione continentale: soggetti, conflitti, movimenti,

L’assemblea al Parlamento Europeo sulle Reti di Solidarietà nel Sud Europa

“Unire ciò che il neoliberismo ha diviso” È all’insegna di questo progetto che abbiamo condotto la campagna elettorale per le elezioni europee del 2014 e che portiamo avanti l’iniziativa politica al Parlamento Europeo. E per unità abbiamo sempre inteso qualcosa di diverso dalla pur importante alleanza delle forze politiche della sinistra o dalla presentazione di

Salute, nuova campagna contro i “cattivi compagni” ridicola e gravissima: Lorenzin si deve dimettere

COMUNICATO STAMPA SALUTE – FORENZA (ALTRA EUROPA – GUE): «NUOVA CAMPAGNA CONTRO I “CATTIVI COMPAGNI” RIDICOLA E GRAVISSIMA. LORENZIN SI DOVREBBE DIMETTERE» «Perseverare è diabolico: la ministra Lorenzin torna a promuovere il fertility day, questa volta con immagini di gioventù che fanno ricordare la difesa della razza degli anni Trenta. Non è solo ridicolo, è

Cordoglio per l’operaio ucciso durante il picchetto a Piacenza. L’Europa chieda conto all’Italia dell’accaduto

COMUNICATO STAMPA OPERAIO PIACENZA – FORENZA (ALTRA EUROPA-GUE/NGL): «CORDOGLIO PER L’OPERAIO UCCISO DURANTE IL PICCHETTO. SONO VICINA ALLA FAMIGLIA, AGLI AMICI E ALL’USB CHE LOTTA PER I DIRITTI DEI LAVORATORI DELLA LOGISTICA. L’EUROPA CHIEDA CONTO ALL’ITALIA DI QUANTO ACCADUTO» «Che un uomo perda la vita durante un picchetto, mentre sciopera e protesta per avere più

Sannicandro e i metalmeccanici…

Le parole di Arcangelo Sannicandro offendono i lavoratori e in particolare i metalmeccanici. E’ oltraggioso e irrispettoso il suo paragone, a maggior ragione visto che si parla dei lauti stipendi dei parlamentari. Parlamentari che, vorrei ricordare a Sannicandro, sono eletti proprio dai lavoratori, perfino dai metalmeccanici! Episodi come questo contribuiscono purtroppo a creare un rapporto di

Emergenza umanitaria/ L’europarlamentare Eleonora Forenza chiede lo stato di emergenza

ecoinformazioni – La parlamentare europea Eleonora Forenza (Sinistra unitaria europea – Sinistra verde nordica) su sollecitazione del Prc comasco ha scritto al prefetto di Como perché si affronti con decisione l’emergenza umanitaria della Stazione San Giovanni: «Mi rivolgo a Lei perché decida di proclamare lo stato di emergenza, consentendo a Croce Rossa Italiana e Protezione