FORENZA (GUE/NGL): «I primi effetti della ‘legge-Salvini’ in Puglia sono devastanti»

Comunicato stampa FORENZA (GUE/NGL): «I primi effetti della ‘legge-Salvini’ in Puglia sono devastanti» Bruxelles, 30 novembre 2018: «A Bari le chiusure dei centri hanno già cancellato 120 dipendenti, dicono i sindacati. E 1.500 ospiti hanno fatto perdere le proprie tracce» afferma l’eurodeputata Eleonora Forenza (GUE/NGL) «Ecco i primi effetti del decreto “sicurezza”. A farne le

Continua il viaggio nell’alienazione carceraria.

Nelle ultime due settimane, assieme all’Associazione per i diritti dei detenuti Yairaiha Onlus, abbiamo effettuato visite ispettive nelle carceri di Catanzaro (31 ottobre), Milano Opera e Voghera (15 e 16 novembre), per proseguire il monitoraggio delle condizioni detentive nelle sezioni di Alta Sicurezza, avviato ormai da alcuni anni. Il quadro che ne esce è tragico.

Cosa succede davvero in Ucraina?

BASTA CON L’INDECENTE SUPPORTO EUROPEO AL REGIME DI POROSHENKO NESSUNA TOLLERANZA VERSO OGNI NOSTALGIA NAZISTA, SOPRATTUTTO NEL PARLAMENTO EUROPEO AL FIANCO DELLA LOTTA ANTIFASCISTA DEL POPOLO DEL DONBASS Nella giornata di ieri, un vero e proprio scontro militare fra navi da guerra nel mar d’Azov, poco a largo della Crimea, ha fatto salire nuovamente alle

CasaPound presenta le liste a Bari, l’ira della sinistra: “Il blitz fascista impunito da due mesi” – da Repubblica

di FRANCESCA RUSSI   Nessun provvedimento giudiziario e nessun atto amministrativo. A due mesi dall’aggressione fascista avvenuta al quartiere Libertà di Bari le quattro vittime del pestaggio, attivisti della sinistra barese e della rete antirazzista, non sono state nemmeno chiamate per identificare, attraverso le foto, i responsabili. “Nonostante ci fossimo detti in grado di identificare

Insieme ai migranti, salviamo l’Europa dal naufragio (Pubblicato su Left)

Lo scorso 13 giugno si è tenuto a Strasburgo, durante la sessione Plenaria del Parlamento europeo, un dibattito alla luce della drammatica vicenda dell’Aquarius, costretta a navigare fino a Valencia, dove è alla fine approdata col suo carico di oltre 600 vite umane. Un dibattito nel corso del quale non ho potuto fare a meno

FORENZA-SCHLEIN-COFFERATI: Tajani non si dimentichi del caso Regeni

In un appello rivolto al presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani Elly Schlein, Sergio Cofferati ed Eleonora Forenza hanno criticato come sprezzante il commento di Salvini che ha definito il caso Regeni come “una questione di famiglia”. “Chiediamo al presidente Tajani di sollevare con forza la questione delle torture e della brutale uccisione di Giulio

In ventimila a Roma contro il governo: «Prima gli sfruttati» – il Manifesto

di Roberto Ciccarelli In ventimila hanno partecipato alla manifestazione indetta a Roma dall’Unione Sindacale di Base (Usb) dedicata a Soumaila Sacko, il bracciante maliano e sindacalista Usb ucciso nella piana di Gioia Tauro mentre raccoglieva delle lamiere per costruirsi una baracca nel campo di San Ferdinando. «Prima gli sfruttati» era lo slogan, stampato sullo striscione

Da domani a Bruxelles una due giorni per costruire la rete europea per il diritto al dissenso: stop repressione!

COMUNICATO STAMPA EUROPA – FORENZA (ALTRA EUROPA-GUE/NGL): «DA DOMANI A BRUXELLES UNA DUE GIORNI PER COSTRUIRE LA RETE EUROPEA PER IL DIRITTO AL DISSENSO: STOP REPRESSIONE» Si terrà domani, mercoledì 28 giugno e giovedì 29 giugno a Bruxelles una due giorni per il lancio della rete europea per il diritto al dissenso e contro la

A Bruxelles nasce la Rete europea per il diritto al dissenso: una due giorni per i movimenti e le lotte sociali, 28 e 29 giugno

L’Osservatorio Repressione propone la nascita di una ”rete Europea per il diritto di dissenso in difesa delle lotte sociali“. Una rete che sia capace di investigare sulle forme della repressione a partire dai singoli stati Europei verificando le similitudini legislative dei singoli paesi trovando i punti in comune. Un lavoro che deve andare oltre la